CONTATTO RAPIDO: info@mediaticapp.it

« Torna indietro

Seo: come ottimizzare la presenza aziendale sul web

Nei precedenti articoli abbiamo parlato dell’importanza del marketing digitale e dei vantaggi derivanti dalla realizzazione di siti web performanti ed e-commerce per aumentare il business. Oggi trattiamo un’argomento altrettanto rilevante per potenziare la propria presenza sul web, la SEO.

Da che cosa deriva la sua importanza?

Avere un buon sito web e dei profili social è un’ottima base per incrementare la visibilità aziendale e generare nuove opportunità commerciali, ma è altrettanto importante ottimizzare il posizionamento dell’impresa sui risultati delle ricerche effettuate dagli utenti.
 

Cosa significa SEO?

SEO è l’acronimo di Search Engine Optimization.
Un insieme di tecniche e strategie di web marketing che hanno il compito di migliorare il posizionamento del proprio sito web sulle pagine dei motori di ricerca e sugli altri canali di comunicazione aziendale. Prenderemo come esempio Google, essendo quello più utilizzato al mondo.

Prima di approfondire l’argomento conviene conoscere due termini relativi a questo settore del marketing:
Keywords le parole chiave che digitiamo quando svolgiamo una ricerca su Google.
SERP ovvero Search Engine Results Page . La pagina dei risultati che compare quando svogliamo delle ricerche su Google.

Iniziamo!
Immaginiamo di cercare sul motore di ricerca un’impresa che lavora in ambito industriale, ed è situata nei pressi di Bologna.
Nella SERP compariranno numerose aziende che operano in quel settore e situate nella località da noi inserita, che offrono prodotti e/o servizi corrispondenti alle parole chiave inserite nella barra di ricerca, posizionate in base ad un ordine deciso dall’algoritmo di Google.
Quando effettuiamo una ricerca, generalmente guardiamo i primi tre risultati che ci compaiono, giusto?
Se la nostra azienda venisse posizionata alla fine della prima pagina o nella pagina successiva, quanti click riceverebbero?
Ed è questo il ruolo principale della SEO, fare in modo che l’azienda sia visibile nei primi risultati di ricerca.

Ogni sito web viene analizzato dall’algoritmo del motore di ricerca, che ne attesta l’affidabilità e la coerenza dei contenuti, in linea con le ricerche degli utenti.
A seguito di questa analisi, l’algoritmo darà una valutazione del sito e deciderà dove posizionarlo nelle pagine dei risultati di ricerca.


Come si può migliorare il posizionamento di un’azienda?

Innanzitutto si deve cominciare svolgendo delle ricerche relative al proprio settore di appartenenza.
Quali sono le parole chiave più utilizzate dagli utenti?
Esistono diversi tools anche gratuiti per ottenere queste informazioni. 
Una volta realizzato un buon report contenente i dettagli delle ricerche in rete effettuate dal proprio target di riferimento, si procede con le modifiche dei contenuti e l’ottimizzazione del sito web e degli altri canali di comunicazione aziendale. Una delle piattaforme più utilizzate per fare SEO è sicuramente Google Analytics, possiede numerose funzioni tra le quali la ricerca delle keywords e la possibilità di redigere report esaustivi. Prima di procedere con le attività di riposizionamento di un sito web è sempre utile fare un’accurata seo audit ed un seo check, la fase di analisi diventa dunque prioritaria a qualsiasi intervento di web marketing.


La Seo Copywriting

Un altro strumento fondamentale per migliorare il posizionamento è la Seo Copywriting. I contenuti testuali presenti nel sito web  sono tra i principali elementi che vengono considerati dall’algoritmo di Google. Devono contenere le keywords ricercate dagli utenti appartenenti al proprio target.
Nello stesso tempo devono essere della lunghezza giusta (testi né troppo lunghi e neanche troppo corti), devono essere leggibili e ben fruibili dagli utenti. In un certo senso, l’algoritmo di Google si fa le stesse domande che si farebbe qualsiasi visitatore, perciò il sito deve contenere informazioni utili e concise, rispondenti alle richieste e domande del cliente/utente. Un contenuto ben studiato e ottimizzato consente di scalare anche molte posizioni nel motore di ricerca, accrescendo l’autorevolezza stessa del sito.
Questo tipo di contenuti vengono considerati organici e sono molto importanti per raggiungere risultati concreti per la promozione e vendita di prodotti e servizi.


La SEO per il B2B

Una corretta impostazione degli aspetti SEO dei propri canali di comunicazione, può rivelarsi estremamente vantaggiosa per le imprese B2B, considerando il target di nicchia che contraddistingue questo settore. Creare contenuti ad hoc per la SEO, e ben fruibili agli utenti, rappresenta un’ottima strategia per aumentare le visualizzazioni e le possibilità di contatto con prospect e clienti.
Esiste una differenza sostanziale tra la comunicazione rivolta ai settori B2B e B2C.
Nel B2B, il sito web rappresenta il principale hub informativo consultato da clienti e stakeholders; al contrario del B2C, dove sono i Social Media ad essere i principali mezzi comunicativi visualizzati dagli utenti. Per questa ragione, investire e concentrarsi sulla propria “casa digitale” è un passaggio fondamentale per raggiungere gli obbiettivi di marketing.


SEO tramite i Social Network

Un altro aspetto da tenere in considerazione è l’applicazione delle strategie SEO ad altre aree della comunicazione come il Social Media Marketing. Anche qui è importante realizzare contenuti efficaci in termini di parole chiave, pertinenza del messaggio, fruibilità  e anche di creatività. Oltre al testo spesso è necessario trovare un’immagine, un video un’infografica che arricchisca il messaggio. Rientriamo qui in tecniche di Inbound Marketing che si concentrano sull’utilizzo di contenuti studiati per il pubblico in modo che sia il cliente a mostrare interesse verso il prodotto aziendale e non il contrario, come avviene con la pubblicità tradizionale. L’interesse dei follower per il brand aziendale combinato alla viralità dei contenuti può quindi ampliare esponenzialmente la presenza digitale di un’impresa.
Inoltre dobbiamo sempre considerare che anche i Social Network vengono visualizzati nella SERP di ricerca e quindi contribuiscono alla popolarità del brand.


Conclusione

In questo articolo abbiamo considerato alcune tipologie di attività SEO, un settore molto complesso e specialistico che richiede la competenza di professionisti esperti.
Noi di Made in Media Communication, abbiamo messo al primo posto la creazione di contenuti di valore per le aziende, considendo tutti gli aspetti: tecnico, creativo, di SEO copywriting e di ottimizzazione dei siti web. Se volete saperne di più date un’occhiata ai nostri servizi di web marketing e content marketing.
 


info@mediaticapp.it

Contattaci

Live chat

APRI LA CHAT
-->